Tour Cambogia

Tour Cambogia e mare 10 giorni 9 notti

Sihanoukville

Tour Cambogia E MARE

Tour della Cambogia di dieci giorni e nove notti con partenza da Siem Reap per la visita dei meravigliosi templi di Angkor, si prosegue quindi via terra verso la capitale Phnom Penh visitando i villaggi che costeggiano il grande lago Tonlé Sap fino ad arrivare in città.

Dopo le visite di Phnom Penh si continua per una rilassante vacanza al mare presso Sihanoukville, la principale destinazione balneare cambogiana in voga fin dagli anni '60.

Giorno 1: arrivo - Siem Reap - Rolous Group

Arrivo all’Aeroporto Internazionale Angkor di Siem Reap, disbrigo delle formalità di frontiera per l’ottenimento del visto ed incontro con la nostra guida locale. Trasferimento in hotel per il check-in.

Pranzo in ristorante locale e nel pomeriggio visita dei templi del cosiddetto Rolous Group che include:
Preah Ko - il primo tempio costruito ove sorgeva l’antica ed ormai scomparsa città di Hariharalaya (nella zona che oggi è chiamata appunto Roluos), situata a circa 15 chilometri a sud-est del principale gruppo di templi di Angkor. Il tempio fu costruito sotto il re cambogiano Indravarman I nell’anno 879 in onore ai membri della famiglia del re è dedicato inoltre alla divinità indù Shiva;
Bakong - è il primo tempio della serie "i templi della montagna" ossia ispirati nelle forme al sacro Monte Meru della religione indù. Edificato negli ultimi decenni del IX Secolo d.C. è servito come tempio di stato per re Indravarman I nella città di Hariharalayaand;
Lolei - è il tempio più settentrionale del Roluos Group risale alla fine del IX Secolo, è un tempio indù, è stato l'ultimo dei tre templi ad essere costruito come parte della città di Hariharalaya nell’anno 893, fu dedicato anch’esso a Shiva ed ai membri della famiglia reale.
Al termine delle visite rientro in albergo e tempo libero per un po’ di riposo. Cena libera e pernottamento in hotel.

Giorno 2: Siem Reap - Angkor Thom - Angkor Wat

Dopo la prima colazione in hotel visita della magnifica città di Angkor Thom, si parte dalla Porta Sud per poi proseguire verso il Bayon - costruito tra la fine del XII Secolo e l’inizio del XIII come tempio buddista Mahayana dal re Jayavarman VII, il Bayon è esattamente al centro della capitale Angkor Thom e serviva come tempio di stato. Dopo la morte di Jayavarman è stato modificato e successivamente ampliato, venne usato come tempio indù e buddista Theravada in conformità con le preferenze religiose dei vari sovrani che si sono succeduti. La caratteristica più distintiva del Bayon è la moltitudine di grandi volti in pietra rappresentati sui quattro lati delle numerose torri che ne compongono la struttura centrale. Il tempio è noto anche per le due impressionante serie di bassorilievi, che presentano una singolare combinazione di personaggi mitologici, storici e scene di vita mondana della corte dell’epoca;
visita del Baphuon - costruito nella metà XI Secolo, è costruito su tre livelli ed appartiene alla serie dei templi della montagna, venne usato come tempio di stato dal re Udayadityavarman II ed è dedicato a Shiva, è diventato inoltre l'archetipo del cosiddetto stile Baphuon;
visita della Terrazza degli Elefanti e della Terrazza del Re Lebbroso ove la prima è parte della cinta muraria della città fortificata di Angkor Thom. Tale terrazza è stato utilizzata dal re Jayavarman VII come pulpito da cui assisteva al rientro in città del suo esercito vittorioso dopo battaglie e campagne militari. La seconda terrazza, quella detta del re lebbroso, è stata costruita in stile Bayon sotto Jayavarman VII, il suo nome attuale deriva da una scultura del XV Secolo, scoperta in questo sito. La statua raffigura il dio indù Yama, il dio della morte. Egli è stato chiamato il re lebbroso perché causa lo scoloramento ed il muschio cresciuto sulla statua ricordano l’aspetto di una persona afflitta dalla lebbra, un'altra versione narra la leggenda di un re khmer effettivamente afflitto da questa malattia.
Pranzo in ristorante locale e nel pomeriggio visita del magnifico tempio di Angkor Wat - costruito per il re Suryavarman II nei primi anni XII Secolo come tempio di stato e nuova capitale al posto di Angkor Thom. E’ il tempio meglio conservato di tutta l’area archeologica ed è l'unico ad essere rimasto un significativo centro religioso fin dalla sua fondazione, induista all’inizio e dedicato a Vishnu, per poi divenire sito buddista. Al centro del tempio si trovano cinque torri.
Angkor Wat si compone di due principali caratteristiche dell'architettura cambogiana: il tempio della montagna che si erge all'interno di un fossato e che simboleggia il Monte Meru (la montagna degli dei nella religione indù, ed infatti il tempio è consacrato a Vishnu), e i successivi templi a galleria.
Al tramonto visita della collina Bakheng da dove si può osservare Angkor Wat avvolto dalla suggestiva luce del crepuscolo, visita inoltre del tempio Phnom Bakheng un tempio indù, costruito nella forma dei templi della montagna. Dedicato a Shiva, è stato costruito alla fine del IX Secolo, durante il regno del re Yasovarman. Costruito più di due secoli prima di Angkor Wat, Phnom Bakheng è stato il principale tempio di Angkor a quell’epoca, considerato il fulcro dell'antica capitale Yasodharapura costruita in seguito all’abbandono di Hariharalaya nei pressi dell’attuale Roluos Group.
Cena libera e pernottamento in hotel.

Giorno 3: Siem Reap exploration

Dopo la colazione in hotel partenza per la visita di Kbal Spean e Banteay Srei.
Kbal Spean, in khmer "testa di ponte", è un sito archeologico situato alle pendici delle colline Kulen a circa 25 km da Siem Reap, è comunemente conosciuta come la valle dei Mille Linga ed è costituita da una serie di sculture in pietra scavate nel letto del Stung Kbal.
Pranzo in ristorante locale a Kbal Spean e nel pomeriggio visita del Banteay Srei - un tempio induista dedicato a Shiva, il nome significa "Il tempio delle donne". È stato costruito nel X Secolo la maggior parte del tempio è costruito in arenaria e le colonne e le pareti interne presentano un numero incredibile di accuratissime decorazioni ammirabili ancora oggi, al di fuori del tempio si possono osservare poche rovine di quella che doveva essere una piccola città sorta attorno al tempio di nome Isvarapura. Le piccole dimensioni rispetto agli altri templi angkor, i finissimi bassorilievi hanno reso il tempio estremamente popolare fra i cambogiani ed i turisti ed è soprannominato anche "gemma preziosa"o il "gioiello dell’arte khmer".
Visita del Srah Srang - un baray costruito a metà del X Secolo e poi modificato nel XII o XIII Secolo.
Proseguimento per il Banteay Kdei - costruito alla fine del XII Secolo e l’inizio del XIII Secolo durante il regno di Jayavarman VII, si tratta di un tempio buddista nello stile bayon, simile come pianta al Ta Prohm ed al Preah Khan, ma meno elaborata e più piccola. Le sue strutture sono contenute all'interno di due muri di recinzione, e consistono in due gallerie concentriche dal quale emergono le torri, preceduta a est da un chiostro.
Infine visita delTa Prohm - è il nome moderno di un tempio costruito in stile Bayon tra la fine del XII Secolo e l’inizio del XIII Secolo e originariamente chiamato Rajavihara, fondato dal re Khmer Jayavarman VII serviva anche come monastero buddista Mahayana e come università. A differenza della maggior parte dei templi di Angkor, il Ta Prohm è stato lasciato più o meno nello stesso stato in cui fu riscoperto. La fotogenia e la particolare atmosfera che circonda questo tempio, in combinazione con gli alberi secolari che ne avvolgono le rovine, ne hanno fatto uno dei templi più caratteristici e visitati di tutta la zona di Angkor.
Cena libera e pernottamento in hotel.

Giorno 4: Siem Reap – Kampong Thom – Phnom Penh

Prima colazione in hotel e partenza via terra alla volta della capitale Phnom Penh.
Durante il tragitto soste per la visita del Spean Praptos un ponte in pietra risalente all’era Angkor situato nei pressi di Kompong Kdei.
Visita di Sambor Prei Kuk, importante sito archeologico che racchiude numerosi monumenti: il gruppo Nord, capitale del regno Baladitya sotto il dominio del re Aninditapura (VI Sec. d.C.), il gruppo Sud capitale di Isanapura sotto il regno del re Isanavarman (611-635 d.C.) ed il gruppo C sotto il regno di Jayavarman II (790-850 d.C.).
Pranzo in ristorante locale a Kampong Thom e proseguimento per Phnom Penh nel tardo pomeriggio.
Nei pressi di Phnom Penh si può scegliere di fermarsi a Skoun, famoso per il suo mercato dei ragni e per la tarantola fritta che è la specialità locale…, sarete abbastanza coraggiosi per provare uno?
Arrivo in città e sistemazione in hotel, cena libera e pernottamento.

Giorno 5: Phnom Penh city tour

Colazione in hotel e mattinata dedicata alle visite della città che includono:
Palazzo Reale - il cui nome completo in khmer è Preah Barom Reachea Vaeng Chaktomuk, che comprende un complesso di edifici costruito nel 1866, è sempre stato abitato dalla dinastia reale e dalla corte eccetto durante il periodo del regime dei Khmer Rossi;
la Pagoda d’Argento Preah Vihear Preah Keo Morokat - che deve il suo nome alle 5.329 piastrelle d’argento che ne ricoprono il pavimento, è uno dei luoghi buddhisti più venerati della Cambogia nonché il tempio ufficiale del re;
Monumento all’Indipendenza - costruito nel 1958 per celebrare l’indipendenza dalla Francia;
Museo Nazionale - costruito tra il 1917 ed il 1920 in stile tradizionale khmer con elementi stilistici di influenza francese.
Si attraversa il lungofiume e si prosegue per raggiungere la collina Wat Phnom. Wat Phnom Penh Daun è il nome della pagoda che sorge sulla sommità della collina edificata nel 1372 per volere di Daun Penh, una ricca donna che, dopo un diluvio particolarmente pesante, trovò un albero sulle rive del Mekong con quattro statue di Buddha nascoste dentro.
Visita del Museo Tuol Sleng - questo sito è una ex-scuola superiore trasformata in carcere di sicurezza (il tristemente noto carcere S-21) durante il regime dei Khmer Rossi dal 1975 al 1979, in cambogiano tuol sleng significa "collina degli alberi velenosi";
proseguimento per la visita del ex-campo di concentramento di Choeung Ek, oggi trasformato in un museo, dove tra il 1975 ed il 1978, più di 17.000 persone, tra cui anche molte donne e bambini, trovarono la morte.

Una visita molto forte ma importante ed istruttiva per perpetuare ai posteri la memoria del genocidio cambogiano operato dai Khmer Rossi contro il loro stesso popolo.

Infine sosta presso il Mercato Centrale (in cambogiano Psah Thom Thmey) costruito nel 1937 secondo i canoni della architettura Art déco, si possono trovare una infinità di prodotti da quelli di largo consumo, acquistati dalla popolazione, ai prodotti artigianali, ai souvenir, ecc... È conosciuto anche come il “mercato russo” in quanto, durante gli anni del regime dei Khmer Rossi, si trovavano prodotti prevalentemente di importazione sovietica. Cena libera e pernottamento in hotel.

Giorno 6: Phnom Penh – Sihanoukville

Colazione in hotel e trasferimento in auto con solo autista (no guida) alla volta di Sihanoukville per un tragitto di circa 230 km.
Arrivo e sistemazione in hotel.

La città di Sihanoukville è stata fondata verso la metà degli anni '60 e deve il suo nome al re Norodom Sihanouk, uno dei principali fautori della indipendenza della Cambogia dalla amministrazione coloniale francese.
Dalla metà degli anni '90 è diventata una popolare destinazione balneare internazionale e di fatto la principale della Cambogia. La cittadina dispone di numerosi hotel, ristoranti ed infrastrutture turistiche mentre la possibilità di balneazione è offerta dalle spiagge di Occheuteal Beach, Otres Beach, Sokha Beach, Independence Beach, Victory Beach.
Di fronte alla terraferma si trovano numerose isole ed isolotti che possono essere visitati in escursione giornaliera per praticare anche il diving e lo snorkeling, mentre sulle isole maggiori è possibile anche pernottare grazie alla presenza di semplici bungalow o lussuosi resort di più recente costruzione.
A poca distanza dalla città si trova il Ream National Park, istituito nel 1993, con l'intento di preservare il delicato ecosistema costiero e marittimo di questa zona. Il parco copre una superficie complessiva di 210 km², di cui 150 km² sulla terraferma e 60 km² di zona marina.

Dal giorno 7 al giorno 9: Sihanoukville – giornate libere

Colazione in hotel ed intere giornate libere a disposizione per la balneazione o attività ed escursioni facoltative.
Pranzo e cena liberi, pernottamento in hotel a Sihanoukville.

Giorno 10: Phnom Penh – partenza

Colazione in hotel e trasferimento all'aeroporto di Phnom Penh per la partenza. Fine dei servizi.

Include:

  • tour della Cambogia su base privata come da programma pubblicato;
  • date di partenza su richiesta;
  • trasferimenti e visite con mezzo privato più autista e aria condizionata;
  • tour con guida in inglese (guida in italiano con supplemento);
  • pernottamento in hotel nelle località menzionate dal programma;
  • pasti come da indicazione giornaliera nel programma;
  • tasse di ingresso ai luoghi di visita menzionati nel programma;
  • pass di ingresso all'area archeologica di Angkor;
  • salviette rinfrescanti ed acqua minerale sul van durante le visite e gli spostamenti.

Non include:

  • voli internazionali per e dalla Cambogia;
  • visto di ingresso (30 dollari a persona);
  • tasse internazionali in uscita dalla Cambogia;
  • bevande;
  • altri pasti non menzionati;
  • assicurazione;
  • spese personali;
  • mance e facchinaggi;
  • tutto quello non menzionato nel paragrafo "Include".

Richiedi Informazioni sui nostri tour

Se vuoi maggiori informazioni sui nostri tour, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.

Categoria di hotel desiderata