Tour Laos

Gran Tour del Laos 12 giorni 11 notti

Vientiane, That Luang

Tour Laos

Tour del Laos per scoprire l'antico Regno del Milione di Elefanti: dal sito UNESCO di Luang Prabang, alla misteriosa Piana delle Giare fino al profondo sud nella Provincia di Champasak con la natura dell'altopiano Bolaven e la zona delle Quattromila Isole, i suoi antichi templi, i paesaggi mozzafiato e le tribù dagli abiti variopinti.

Giorno 1: arrivo - Luang Prabang

Arrivo al Luang Prabang International Airport, incontro con la nostra guida locale e trasferimento in hotel per la sistemazione nelle camere.
Luang Prabang, l'antica capitale del Regno di Lan Xang anche conosciuto come il "Regno del Milione di Elefanti", conta più di trenta dorati templi buddhisti che caratterizzano questa città ricca di atmosfera e storia. Luang Prabang è riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO dal 1995, si trova in una posizione favorevole, circondata da montagne e racchiusa fra il Mekong e il fiume Khan. Le colline, la penisola che si insinua tra i due fiumi, i templi imponenti, la popolazione multi etnica creano un insieme suggestivo e armonioso.
Dopo un breve ristoro in hotel prime visite della città che includono:
il Museo Nazionale (ex-residenza reale) dove si può ammirare la sala del trono, varie reliquie sacre e doni di nazioni straniere i cui dignitari hanno visitato il Laos, tra i vari spicca un frammento di roccia lunare dono degli Stati Uniti d’America.
In una sala riservata viene conservata la reliquia più importante di tutto il Laos e che ha dato anche il nome alla città di Luang Prabang: si tratta del Phra Bang; una immagine sacra del Buddha alta 83 cm. e realizzata in una preziosa fusione di bronzo ricoperta di oro.
Una leggenda vuole che si tratti di una copia e che l’originale sia conservato a Vientiane oppure in un caveau a Mosca fin dai tempi dell’Unione Sovietica;
visita del Wat Xienthong, il tempio principale della città, costruito nel 1560 da Re Setthathirath è situato all'estremità orientale di Luang Prabang dove il fiume Kham si getta nel Mekong. Accessibile anche dal fiume una volta era il punto d’approdo dei dignitari in visita ai regnanti di Luang Prabang;
Wat Visoun, nome completo Wat Wisunalat – costruito nel 1520 durante il regno di Re Visounarat;
Wat Aham, costruito all'inizio del XIX Secolo, le sue due figure di guardiani poste ai piedi dei gradini di accesso rappresentano due personaggi del Ramayana: Hanuman, il dio scimmia e uno yaksa feroce;
infine visita del Wat Mai (nome completo Wat Mai Suwannaphumaham) costruito nel XVIII Secolo è il più grande di tutta la cittadina.
Al termine delle visite rientro in hotel. Pranzo e cena non inclusi, pernottamento in hotel a Luang Prabang.

Giorno 2: Luang Prabang - Big Brother Mouse - Ban Khia Luang – Grotte di Pak Ou

Colazione in hotel e visita presso la Big Brother Mouse, organizzazione non-profit che si occupa della pubblicazione e distribuzione di libri, soprattutto nei villaggi e nelle zone rurali, con lo scopo di un migliore accrescimento culturale della popolazione e conseguente accrescimento della qualità della vita.
Si selezioneranno alcuni libri da portare ai successivi villaggi visitati dove ci sarà la possibilità di lasciarli in dono ai bambini locali.
Si lascia Luang Prabang in direzione nord lungo la Nazionale Nr. 13 per poi proseguire attraverso una strada sterrata fino a raggiunger il villaggio di Ban Khia Luang. Qui si avrà tempo a disposizione per visitare la scuola, socializzare con gli scolari e donare loro i libri. Nel villaggio si potranno vedere inoltre le donne impegnate nella tessitura e visitare il locale tempio.
Pranzo al villaggio (pranzo a picnic in stile occidentale oppure pranzo tipico laotiano) e nel pomeriggio si prosegue per il villaggio di Ban Khoklin immerso tra impervie montagne e verdi risaie, da qui si prosegue in battello scendendo il fiume Nam Ou fino a ricongiungersi nel Mekong dove si visiteranno le grotte sacre di Pak Ou.
Queste grotte sono situate alla base di una scogliera calcarea che scende a picco sulle acque del Mekong, contengono più di 5.000 statue e statuette del Buddha poste nel corso dei secoli dai fedeli che tutt'ora vengono in pellegrinaggio in questa grotta.
Rientro a Luang Prabang in barca e trasferimento in hotel con mezzo privato in attesa al molo di attracco.
Pernottamento in hotel a Luang Prabang.
Pasti inclusi: colazione, pranzo.

Giorno 3: Luang Prabang – Cascate di Khuang Si - Ban Chan

Colazione in hotel e partenza in battello per raggiungere la sponda opposta del Mekong per la visita del pittoresco villaggio di Ban Chan. Visita del mercato mattutino di Phousi dove si potranno vedere le più svariate mercanzie locali come la pelle di bufalo essiccata, tè locale e salnitro tra i polli, verdure e tessuti prodotti dalle tribù.
Dopo il variopinto mercato si visitano alcuni villaggi tribali ognuno abitato da una etnia diversa con differenti abiti tradizionali, il villaggio di Ban Ouay, abitato dagli Hmong, Ban Ou degli Laoloum e  Ban Thapene della tribù Khmu.
Si prosegue per le cascate di Kuang Si, delle suggestive cascate multi-livello nascoste nella giungla, composte da più salti fino a quello principale che misura circa 60 metri.
Se le condizioni meteo lo consentono: possibilità di fare il bagno nelle piscine naturali che si formano alla base di ogni salto della cascata grazie alla presenza di piccole cabine in legno per poter indossare il costume da bagno.
Al termine della giornata rientro in hotel a Luang Prabang.
Pernottamento in hotel a Luang Prabang.
Pasti inclusi: colazione, pranzo.

Giorno 4: Luang Prabang - Xieng Khuang – Piana delle Giare

Colazione in hotel e partenza alla volta della Provincia di Xiangkhouang attraversando paesaggi mozzafiato. All'arrivo sistemazione nelle camere e proseguimento per la visita della misteriosa Piana delle Giare un vasto gruppo di siti archeologici contenente migliaia di vasi di pietra, che si trovano sparsi in tutta la pianura posta nel nord-est del Laos ai piedi della Cordigliera Annamita, la principale catena montuosa dell’Indocina.
L’origine e l’utilizzo di queste grandi giare è ancora incerto. La maggior parte del materiale scavato copre uno spazio temporale molto vasto che va dal 500 a.C. fino all'800 d.C. Antropologi e archeologi hanno teorizzato che i vasi possono essere stati utilizzati come urne funerarie o forse per immagazzinare prodotti alimentari.
Visita del sito archeologico 1 “Thong Hai Hin” distante circa 15 km a sud-ovest da Phonsavan, è il più grande dei siti con più di 300 giare, ciascuna con un peso variabile dai 600 kg fino ad una tonnellata dove la più grande delle quali pesa ben sei tonnellate!
Pernottamento in hotel a Xiangkhouang.
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

Giorno 5: Xieng Khuang – Piana delle Giare - Muang Khoun

Colazione in hotel ed intera giornata di visite nella Provincia di Xiangkhouang, si parte dal MAG Office-UXO Visitor Information Centre gestito dal Mines Advisory Group (MAG) che si occupa dello sminamento dei numerosissimi ordigni inesplosi (UXO unexploded ordnance) presenti in particolare in questa provincia in seguito alla guerra segreta condotta dagli Stati Uniti parallelamente alla Guerra del Vietnam. Il MAG ha iniziato la sua attività fin dal 1994 e, grazie al supporto internazionale, ha individuato migliaia e migliaia di ordigni bonificando milioni di metri quadrati di terreno restituendolo ad uso agricolo, irrigazione, giardini per le scuole, strade, ecc…
Visita del Sito 2 “Hai Hin Phu” e del Sito 3 “Hai Hin Lat Khai” della Piana delle Giare attraversando i villaggi delle tribù Tai Dam e Lao Leum.
Pranzo in ristorante locale e nel pomeriggio visita di Muang Khoun antica capitale del regno Phuan e distrutta dai bombardamenti americani del 1960, e visita di alcuni villaggi circostanti delle tribù Hmong e Tai Dam.
Pernottamento in hotel a Xiangkhouang.
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

Giorno 6: Xieng Khuang - Muang Khoun - Vang Vieng

Colazione in hotel e visita del mercato centrale di Phonsavan, partenza in auto alla volta di Vang Vieng attraversando magnifici panorami del Laos centrale in zone non ancora toccate dal turismo di massa.
Vang Vieng una volta era un aeroporto militare chiave durante le guerre in Indocina la cui pista, ormai abbandonata, è ancora visibile lungo il lato orientale della città, sul lato occidentale invece un piccolo fiume separa la città dalle vicine grotte e montagne calcaree caratteristiche di questa zona che danno origine a paesaggi molto suggestivi.
Pernottamento in hotel a Vang Vieng.
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

Giorno 7: Vang Vieng – Vientiane

Colazione in hotel e mezza giornata di visite di Vang Vien e dintorni, tra le varie soste le grotte di Tham Jang utilizzate nel XIX Secolo dagli abitanti locali come rifugio contro l’invasione cinese; si attraversa quindi il fiume Nam Song per la visita del villaggio di Ban Huai Ngai un grazioso villaggio dove si potrà osservare il differente stile di vita della gente del posto.
Dopo il pranzo si prosegue via terra alla volta di Vientiane dove si arriverà prima del tramonto.
Pernottamento in hotel a Vientiane.
Pasti inclusi: colazione, pranzo.

Giorno 8: Vientiane city tour

Colazione in hotel e mezza giornata dedicata al tour della città di Vientiane la capitale del Laos che, con i suoi 200.000 abitanti, sembra più una tranquilla cittadina di provincia. Il centro è caratterizzato da ampi boulevard e ville risalenti al periodo coloniale francese.
Le visite comprenderanno:
Wat Si Saket, costruito nel 1818 durante il regno di re Anouvong (Sethathirath V), è realizzato in stile siamese con un chiostro interno contenente più di 2.000 statuette del Buddha in ceramica ed argento;
Haw Phra Kaew, un tempo dimora della immagine sacra del Buddha di Smeraldo, la stessa oggi conservata presso il Wat Prakeo di Bangkok. Al giorno d’oggi lo Haw Phra Kaew contiene vari oggetti sacri e statue del Buddha in varie pose di meditazione realizzate in bronzo risalenti al XVIII Secolo;
Pha That Luang "Grande Stupa", è il monumento più importante del Laos nonché simbolo nazionale, venne costruito nel III Secolo come tempio indù e la leggenda vuole che contenga alcuni capelli del Buddha;
sosta presso il Patuxai "Arco della Vittoria", costruito tra 1957 ed il 1968 è dedicato a coloro che hanno combattuto nella lotta per l'indipendenza dalla Francia.
Al termine delle visite pomeriggio libero a disposizione per il relax o visite facoltative individuali della città.
Pernottamento in hotel a Vientiane.
Pasti inclusi: colazione, pranzo.

Giorno 9: Vientiane - Paksé - Si Phan Don

Dopo la colazione in hotel trasferimento in aeroporto per il volo domestico verso Paksé, proseguimento via terra per la visita del Vat Phu, un meraviglioso complesso architettonico risalente all'epoca Khmer, già sito UNESCO dal 2001. Visita del tempio e a seguire pranzo in ristorante locale con vista sul Mekong.
Nel pomeriggio si attraversa il fiume a bordo di una chiatta atta al trasporto di autoveicoli, per poi proseguire in direzione sud verso la zona detta Si Phan Don dove il corso del Mekong si allarga a dismisura punteggiato da innumerevoli isole ed isolotti, si phan don in laotiano significa "quattromila isole".
Trasferimento al molo per l’attraversamento del fiume a bordo di una chiatta ed approdo sull'isola di Don Khong, la più grande nella zona delle Quattromila Isole.
Pernottamento in hotel a Don Khong.
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

Giorno 10: Khong Island – le Quattromila Isole - Khong Island

Dopo la colazione in hotel intera giornata dedicata alla escursione in barca sul fiume Mekong per la visita delle due isole di Don Det e Don Khon. Queste due isole sono unite da un vecchio ponte ferroviario, costruito durante il periodo della colonizzazione francese, con lo scopo di far passare le merci oltre il salto delle cascate grazie ad una piccola ferrovia a scartamento ridotto che univa i due moli di imbarco posti a monte ed a valle delle cascate. Visita alle cascate di Somphamit conosciute anche con il nome di Li Phi. Rientro sulla terraferma presso il villaggio di Ban Nakasang e proseguimento fino a giungere alle imponenti cascate di Khone Pha Pheng dette anche le “Niagara del Mekong” per il notevole volume d’acqua che scende dal salto principale.
Pernottamento in hotel a Don Khong.
Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

Giorno 11: le Quattromila Isole - Tad Lo – Paksé

Colazione in hotel e rientro sulla terraferma per la visita all’altopiano di Bolaven fino ad arrivare alle splendide e suggestive cascate gemelle di Tad Phan il cui salto, di ben 150 metri, è il più alto di tutto il Laos. Proseguimento in bus per le cascate di Tad Lo un’altra serie di cascate molto suggestive e molto popolari tra i laotiani per il picnic e la balneazione. Durante il rientro verso Paksé si visitano vari villaggi etnici tra cui Alak, Nge, e Katu.
Pernottamento in hotel a Paksé.
Pasti inclusi: colazione, pranzo.

Giorno 12: Paksé – partenza

Dopo la colazione in hotel trasferimento in aeroporto per la partenza. Fine dei servizi.

Include:

  • tour del Laos su base privata come da programma pubblicato;
  • date di partenza su richiesta;
  • trasferimenti e visite con mezzo privato più autista e aria condizionata;
  • tour con guida in inglese (guida in italiano con supplemento);
  • pernottamento in hotel nelle località menzionate dal programma;
  • pasti come da indicazione giornaliera nel programma;
  • tasse di ingresso ai luoghi di visita menzionati nel programma;
  • volo domestico VTE-PKZ;
  • tasse aeroportuali domestiche;
  • escursioni in battello come da programma;
  • salviette rinfrescanti ed acqua minerale sul van durante le visite e gli spostamenti.

Non include:

  • voli internazionali;
  • visto di ingresso in Laos (35 dollari a persona);
  • tasse internazionali in uscita dal Laos;
  • bevande;
  • altri pasti non menzionati;
  • assicurazione;
  • spese personali;
  • mance e facchinaggi;
  • tutto quello non menzionato nel paragrafo "Include".

Richiedi Informazioni sui nostri tour

Se vuoi maggiori informazioni sui nostri tour, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.

Categoria di hotel desiderata