Tour di gruppo

Tour della Thailandia Isan e Nord Tour 9 giorni 8 notti

Nakhon Ratchasima

ISAN E NORD TOUR

Tour di gruppo con partenze settimanali garantite ogni martedì da Bangkok con minimo due partecipanti. Il tour attraversa gran parte della Thailandia nord orientale per scoprire la macro regione dell'Isan, meno battuta dal turismo di massa per poi arrivare nell'estremità nord del Paese con la visita di Chiang Mai e Chiang Rai, del Triangolo d'Oro e della Provincia di Mae Hong Son.

Nel territorio dell'Isan si trovano molti templi del periodo Angkor, villaggi, parchi nazionali e verdissime risaie dalle quali proviene la maggior parte della produzione nazionale di riso, mentre al nord si possono trovare le vestigia delle antiche capitali del Siam, villaggi etnici, templi e grotte calcaree.

GIORNO 1 MARTEDÌ: BANGKOK - AYUTTHAYA - NAKHON RATCHASIMA – BURIRAM

Partenza dal vostro hotel di Bangkok alle ore 07:00 circa (l’orario esatto di partenza verrà comunicato il giorno prima dalla nostra guida direttamente ai partecipanti) per la visita al Parco storico di Ayutthaya, riconosciuto patrimonio dell'umanità dall'Unesco nel 1991.
Prima sosta presso il Palazzo Reale Bang Pa-In, anche conosciuto come Palazzo d'estate, è un complesso di edifici un tempo utilizzati dai sovrani siamesi del Regno di Ayutthaya.
La struttura ospita vasti giardini, Wehart Chamrunt (luce celestiale), un palazzo reale in stile cinese e la sala del trono, la Phiman Warophat (Eccellente e Luminosa dimora celeste), una delle residenze reali; Ho Withun Thasana, una torre di avvistamento dai colori vivaci e l'Aisawan Thiphya-Art, un padiglione costruito nel bel mezzo di uno stagno.
Arrivati ad Ayutthaya si visitano il Wat Phra Si Sanphet, il tempio più sacro del Palazzo Reale dell'antica capitale Ayutthaya fino a che i birmani la rasero al suolo nel 1767.
Si prosegue con il Wat Mahathat (il Tempio della grande reliquia) ed il Wihan Phra Mongkhon Bophit.
Pranzo in un ristorante locale e nel pomeriggio partenza per la Provincia di Nakhon Ratchasima per la visita del Wat Non Kum che ospita una grande statua dedicata al venerabile Prah Puttajarn (Toh Brahmarangsri), un reverendo del tempio Rakang durante il regno del re Rama IV.
La statua è stata terminata il 1 maggio 2000 è larga circa 8 metri e alta 13 dal peso di circa 61 tonnellate.
Visita del Phimai Historical Park che si trova all'estremità settentrionale dell'antica strada khmer Angkor Phimai, la più importante tra le grandi arterie lastricate costruite dai khmer, lunga circa 240 km, che iniziava nella capitale dell'impero, Angkor.
Al termine della visita trasferimento in hotel a Buriram. Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel a Buriram.

GIORNO 2 MERCOLEDÌ: BURIRAM - UBON RATCHATHANI

Colazione in hotel e partenza, prima sosta al Khao Kradong Forest Park che si trova sui resti di un antico vulcano spento che domina la città, sulla sommità si trova la Suphatthara Bophit Buddha Statue. Proseguimento verso est per visitare il Phanom Rung Historical Park, un complesso di templi Khmer situato nella provincia di Buri Ram, è il più grande complesso khmer in territorio thailandese. Sorge su una collina, residuo di un antico vulcano, a circa 400 m di altezza. Il tempio fu costruito tra il X e il XIII Secolo sull'antico percorso dalla capitale Khmer Angkor Thom a Phimai. Una passerella processionale lunga 160 metri conduce al l'imponente santuario centrale. Poiché il santuario principale è stato costruito in arenaria rosa, Phanom Rung è anche conosciuto come "castello di pietra". Nelle adiacenze si trova il Wat Khao Angkhan risalente all’epoca Dvaravati. Qui sono state trovate numerose pietre sema, indicatori di confine di arenaria che delimitavano l'area del tempio sacro. Il tempio presenta edifici in vari stili architettonici e una statua dorata del Buddha sdraiato lunga 29 metri. Sosta per il pranzo a Surin e visita del Ban Tha Sawang Silk Weaving Village, un centro di produzione si seta locale rinomato in tutta la Thailandia. Partenza per la Provincia di Si Saket, visita al Wat Phra That Ruang Rong. Situato a Ban Sang Ruang, Tambon Yalong, questo tempio è una graziosa miscela di stili architettonici relativi a quattro gruppi etnici nella regione nord-orientale inferiore, stili Lao, Suoi, Khmer e Yoe. Lo stupa a sei piani è alto in totale 49 metri. Il piano terra è utilizzato per riti religiosi, mentre un museo occupa il primo e il secondo piano. Il terzo piano è una sala delle immagini; infine una sala di meditazione occupa il quarto piano. Le reliquie del Buddha sono ospitate all'ultimo piano, che funge anche da splendido punto panoramico. Al termine, trasferimento in hotel a Ubon Ratchathani. Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel a Ubon Ratchathani.

toad museum
Yasothon: Phaya Kan Kark

GIORNO 3 GIOVEDÌ: UBON RATCHATHANI - YASOTHON - ROI ET - KHON KAEN

Partenza dall’hotel dopo la colazione, si visita la parte storica della città con il Wat Phra That Nong Bua, un tempio Dhammyuttika e uno dei importanti di Ubon Ratchathani, al centro del tempio si trova lo Sri Maha Pho Chedi, costruito nel 1956 per onorare 2500 anni di buddismo. Lo scintillante chedi dorato e bianco di questo tempio ricorda vagamente lo stupa di Mahabodhi a Bodh Gaya, in India. Il vecchio stupa con 5 metri di larghezza e 1 metro di altezza è ora ospitato dalla nuova base quadrata di 55 metri. Successivamente, poco fuori città, visita al Wat Pah Nanachat, successivamente partenza in direzione di Yasothon.
Visita al Phra That Anon che contiene una delle reliquie antiche più importanti nella regione di Isan, si tratta delle ceneri del venerabile Ananda discepolo principale di Buddha di origine laotiana.
Si prosegue con il parco dedicato a Phaya Kan Kark, leggendario re dal corpo di rana, che, come narra la leggenda, protesse il popolo dall’ira del dio della pioggia perché durante una carestia non faceva più offerte alla sua persona. Da quel momento in poi, ad ogni inizio del periodo delle piogge si svolge una festa con fuochi d'artificio che attira visitatori da tutto l’Oriente, si tratta del famoso Rocket Festival di Yasothon.
Partenza per Roi Et e visita del Wat Burapha Phirom, il tempio più famoso di Roi Et, che ospita il Phra Maha Muni Phuttha Ratana Mongkhon (o Luang Pho Yai), la statua di Buddha più alta della Thailandia, alta ben 59 metri e 20 centimetri dalla testa ai piedi ed è visibile anche da lontano. La statua è abbastanza semplice e costruita su un edificio nel quale è possibile entrare e scoprire un bellissimo piccolo santuario dove è possibile acquistare riproduzioni in miniatura del Buddha. C'è una scala sul retro della statua che a volte è aperta al pubblico e un piccolo viharn alla sua destra. Di fronte al grande Buddha c'è un monumento sotto gli alberi che ospita un Buddha sdraiato.
Al termine trasferimento a Khon Kaen per raggiungere l’hotel.
Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel a Khon Kaen.

GIORNO 4 VENERDÌ: KHON KAEN - NAM NAO NATIONAL PARK - PHITSANULOK - SUKHOTHAI

Partenza dall’hotel dopo colazione per la visita in città con incluso il Phra Mahathat Kaen Nakhon (Wat Nong Wang), un imponente edificio di 9 piani. Lungo la strada che porta a Sukhothai, sosta al Nam Nao National Park, il parco ospita molte specie animali come elefanti, gaur (bisonte indiano), banteng (bue della Sonda), leopardi, cervi sambar, sciacalli dorati, orsi neri asiatici, e molti altri. Ultima tappa a Phitsanulok per la visita al Wat Phra Si Rattana Mahathat (Wat Yai) situato vicino al ponte di Naresuan, è il tempio più importante e conosciuto di Phitsanulok e dimora del famoso Buddha Phra Phuttha Chinnarat, uno dei più importanti Buddha in Thailandia. Al termine trasferimento in hotel a Sukhothai.
Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel a Sukhothai.

phitsanulok
Phitsanulok

GIORNO 5 SABATO: SUKHOTHAI - LAMPANG - CHIANG RAI

Partenza alla mattina per la visita del Parco Storico di Sukhothai oggi patrimonio dell’UNESCO. La visita viene fatta in bicicletta o a bordo di caratteristici risciò per visitare i templi Wat Mahathat e Wat Si Sawai dove si trovano tre prang in stile Khmer. Proseguimento per Chiang Rai con sosta a Lampang per visitare il famoso tempio Wat Phra That Lampang Luang uno dei templi più importanti della Thailandia del nord. Arrivo a Chiang Rai in serata. Pranzo in corso di escursione. Cena libera e pernottamento in hotel.

GIORNO 6 DOMENICA: CHIANG RAI - CHIANG MAI

Partenza alla mattina per visitare il villaggio della tribù di Mae Chan. Proseguimento per il Triangolo d’Oro, questa zona era conosciuta come il centro di coltivazione dell’oppio. Visita al Museo dell’Oppio, si prosegue quindi lungo il corso del fiume Mekong dove si incontrano i confini di tre paesi: Thailandia, Laos e Myanmar. Rientro verso Chiang Rai per la visita al tempio Wat Rong Khun meglio conosciuto come il Tempio Bianco. Proseguimento per Chiang Mai e arrivo in serata. Pranzo in corso di escursione. Cena libera e pernottamento in hotel.

chiang mai
Chiang Mai

GIORNO 7 LUNEDÌ: CHIANG MAI E DINTORNI

Partenza alla mattina per visitare il centro di coltura delle orchidee, dove si possono trovare tutte le più belle composizioni floreali e tutti gli innesti possibili per creare tutte le sfumature di colori, dopodiché proseguiremo per visitare le sorgenti calde di San Khamphaeng Hot Springs, un centro termale naturale con laghetti a temperature di 30-35 gradi e anche oltre. Nel pomeriggio visita del tempio Wat Prathat Doi Suthep che si trova in cima alla montagna Doi Suhtep dalla quale si può ammirare il bellissimo panorama sulla città. Al termine delle visite rientro in hotel. Cena libera e pernottamento in hotel.

GIORNO 8 MARTEDÌ: CHIANG MAI - DOI INTHANON - MAE HONG SON

Prima colazione e partenza per la visita del Doi Inthanon National Park con le cascate di Wachirathan Falls e il mercato delle tribù Hmong. Dopo la sosta per il pranzo proseguimento in direzione di Mae Sariang per la visita al Wat Jong Sung circondato da edifici monastici in legno costruiti a metà del 1800. Proseguendo verso Mae Hong Son si incontra la cittadina di Mae La Noi, famosa per i suoi intagliatori di teak.
Visita alle grotte Kaew Komol Cave, scoperte solo nel 1993 e originariamente chiamate Crystal Calcite Mae La Noi Cave, per via della calcite minerale, o carbonato di calcio, che si cristallizza sulle pareti della caverna dando un colore bianco come la neve.
La Regina Sirikit visitò la grotta di Mae La Noi il 19 febbraio 2001 e suggerì il nuovo nome di Grotta di Kaew Komol. Inoltre la Regina ha dato nomi a ciascuna delle cinque piccole grotte che costituiscono l’intero complesso.
Dopo circa 50 km si attraversa Khun Yuam, località circondata dalle montagne più alte della Thailandia e famosa per le sue colline e vallate interamente ricoperte dai fiori gialli Mexican sunflower, Tithonia diversifolia, chiamati “il loto dorato”.
Al termine delle visite arrivo a Mae Hong Son. Pranzo incluso durante la giornata e cena libera, pernottamento in hotel.

Mae Hong Son
Mae Hong Son

GIORNO 9 MERCOLEDÌ: MAE HONG SON - CHIANG MAI - PARTENZA

Colazione in hotel e partenza, la prima visita verrà effettuata al famoso Su Tong Pae Bamboo Bridge, un ponte realizzato tutto in bambù posto sopra delle risaie e che collega la strada principale ad un vicino monastero, è possibile vedere anche i monaci che passeggiano sul ponte.
Visita alle grotte di Tham Lod, si tratta di un sistema di grotte calcaree naturale, lungo oltre 1600 metri di formazione geologica, la sua caratteristica principale è il flusso di acqua dolce che attraversa il centro della grotta per circa 200-300 metri. Al suo interno le pareti sono ricoperte da massicce formazioni e colonne alte oltre 20 metri. La grotta è anche sede di un gran numero di pipistrelli e rondoni. Proseguendo lungo la strada sosta per il pranzo e per la visita al centro di Pai, originariamente un piccolo villaggio abitato dalla etnia Shan ed ora in rapido sviluppo economico e turistico.
Arrivo a Chiang Mai nel tardo pomeriggio e trasferimento in aeroporto per volo domestico serale per Bangkok o per una delle numerose destinazioni mare della Thailandia.

Annotazioni sul bagaglio

Per ragioni logistiche ed organizzative il bagaglio consentito per ogni passeggero è pari a: un bagaglio a mano ed una valigia della capacità di 20 litri come operato dalle compagnie aeree.
I clienti che viaggiano con un numero di bagagli superiore dovranno informare Siam Dragon Tour al momento della prenotazione per ricevere conferma sulla disponibilità di spazio in base al numero di passeggeri presenti sul mezzo. Secondo la situazione potranno essere applicati adeguamenti di tariffa che verranno immediatamente comunicati prima della conferma.

Include:

  • tour di gruppo della Thailandia come da programma pubblicato;
  • partenza garantita con minimo 2 partecipanti ogni martedì da Bangkok;
  • trasferimenti e visite con mezzo privato più autista e aria condizionata;
  • visite con guida in italiano;
  • pernottamento in hotel nelle località menzionate dal programma;
  • pasti come da indicazione giornaliera nel programma;
  • tasse di ingresso ai luoghi di visita menzionati nel programma;
  • escursioni in battello come da programma.

Non include:

  • voli domestici ed internazionali;
  • altri pasti non menzionati;
  • bevande;
  • assicurazione;
  • spese personali;
  • mance e facchinaggi;
  • tutto quello non menzionato nel paragrafo "Include".
Pin It

Richiedi Informazioni sui nostri tour

Se vuoi maggiori informazioni sui nostri tour, compila questo modulo. Ti ricontatteremo quanto prima possibile.

captcha